Ti osservo

Ti osservo come da sopra un comò, coperta di polvere e di attenzioni passate, tra pizzi rosati e cangianti vestiti. I capelli composti sopra a pelli irreali, occhi neri a palla, come una bambola di plastica.

Lasciatemi

Lasciatemi almeno una trottola che ruotando su se stessa mi faccia credere che qualcosa giri.

…comincia

…comincia un nuovo giorno in questo posto dimenticato da Dio, dove ci sono vite ordinarie e vite scoordinate, dove cominci a conoscerti, dove non ti dai pace perché sarebbe subito noia, dove puoi dire di far…

…dovrebbe ridere, ballare, cantare…

…dovrebbe ridere, ballare, cantare, dovrebbe morire sulle note delle canzoni, dovrebbe sollevare la polvere dai suoi occhi, non farla girare su sé stessa per poi lasciare che si incastri di nuovo. Non dovrebbe arrendersi perché nella…

Sei un safari

Sei un safari di delusioni, puzzi di amore stantio, insisti nel tuo teatro dell’assurdo. Il tuo vestito nero non salva l’assenza che si è creata. Seduti su un sofà sbiadito dal tempo, siamo ombre legate in…

Applaudono

Applaudono la nostra sofferenza. La mia vita torna a essere l’apologia bulimica del dolore. #sottodime #leggiunlibro

Se mi chiedessero

Se mi chiedessero cosa posso volere di più, io risponderei che se ci sedessimo, uno di fronte all’altro, senza parlare per il resto della nostra vita, mi basterebbe, per me sarebbe una vita bellissima. #sottodime #leggiunlibro