Credo sia colpa

Credo sia colpa mia, trascino il cuore come fosse un cane morto, da cui non so separarmi. Lascio tracce di parole, scie di passioni, dimentico striature di giorni felici e aloni di amarezza. E’ tutto nascosto nel mio sangue e l’ho messo a vostra disposizione.

foto di Giulia Bertelli